X

Menu

È vero che Leonardo dormiva 20 minuti per volta?

Le abitudini di un genio.

untitleddesign13

Non è una certezza, ma pare che Leonardo da Vinci dormisse 15-20 minuti ogni 4 ore. Senza distinguere tra notte e giorno. Lui non lo sapeva, ma stava sperimentando quello che all’inizio del Novecento venne definito dagli psicologi come sonno polifasico, per distinguerlo da quello bifasico, che prevede il sonnellino pomeridiano, e da quello monofasico, ovvero quando si dorme solo una volta durante le 24 ore, di solito la notte.

 

Del resto, Leonardo non fu l’unico uomo geniale che si riposava a singhiozzo, come lui, anche l’inventore statunitense Thomas Edison si concedeva frequenti sonnellini. Si contano, inoltre, anche tanti importanti uomini di Stato: dall’imperatore francese Napoleone Bonaparte al primo ministro britannico Winston Churchill.

« Previous Post
Next Post »

Leave a Reply

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 7.007 altri iscritti

Chi sono

Vittorio Ballato è un artista in costante evoluzione.

Pierluigi Gammeri

Email : vittorioballato@gmail.com

Traduci