X

Menu

Personale di pittura a S. Angelo di Brolo

Sant’Angelo di Brolo (Me), 20 settembre 2014.
Imbattersi casualmente in luogo sacro e senza tempo: il chiostro del XVII sec. di un convento francescano che ha umiliato la fugacità del secoli, serbando intatta quell’atmosfera ascetica e spirituale che rimanda alle dimensioni intime del rapporto con il trascendente.
Varcare, poi, questo stargate surreale, pulsione fedelmente unica di una Sicilia che non finisce mai di stupire, e fare piacevole conoscenza con la genialità di un artista della post modernità, con la sua spiritualità, la sua travagliata essenza: Vittorio Ballato.
Storia e arte contemporanea in un tripudio dei sensi, un gioco pirotecnico di scintille emotive da rendere visibile, nella mente e nello spirito del viandante, denudato del suo indivisibile e vitale logos, l’essenza dell’universo ultimo oltre i finiti confini emotivi, spaziali e temporali. La linea del tempo e quella del logos sparigliate e associate a nuovi significati, originali riletture dell’esistenza, sofismi dell’esperienza da assaporare con un nuovo predisporsi alle cose del mondo.
Grazie Vittorio.

L. Armeli

foto: carmelo lenzo

« Precedente
Successivo »

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 7.007 altri iscritti

Chi sono

Vittorio Ballato è un artista in costante evoluzione.

Pierluigi Gammeri

Email : vittorioballato@gmail.com

Traduci